Terapia Neuropsicomotoria - Cesvipe

Vai ai contenuti

Menu principale:

Per i Bambini > Le Nostre Proposte dedicate ai Bambini > La Terapia Neuropsicomotoria

Terapia Neuropsicomotoria
per l'età evolutiva

"Il bambino non gioca per imparare, ma impara perchè gioca"
B.Aucouturier


La terapia neuropsicomotoria è un tipo di intervento specifico per l'età evolutiva (0-18 anni) che si basa sul recupero funzionale e/o potenziamento motorio, cognitivo e comunicativo-relazionale dei bambini.

La neuropsicomotricità può intervenire:

- in ambito preventivo, andando a stimolare le potenzialità del bambino favorendo una crescita armonica adeguata all'età e fornendo un valido supporto per il proprio percorso scolastico, grazie allo sviluppo di tutte quelle competenze alla base dell'apprendimento.

- in ambito riabilitativo, aiutando a ridurre o risolvere difficoltà di vario genere e complessità.

Il terapista, attraverso la valutazione neuropsicomotoria e l'elaborazione di un intervento personalizzato, aiuta il bambino a realizzare il proprio percorso di crescita, tenendo conto delle sue potenzialità e della sua unicità.
Attraverso il gioco e l'interazione con il terapista nella "Stanza della Psicomoticità" ricca di giochi e stimoli, il trattamento ha lo scopo di fornire continui stimoli di crescita per il bambino. Quindi, la neuropsicomotricità va ad agire sulle basi dello sviluppo con il gioco, il movimento e l'azione grazie anche ad una corretta percezione del proprio corpo con l'ambiente circostante.

Ambiti di intervento:
- nascita pretermine
- difficoltà motorie
- difficoltà relazionali
- difficoltà comportamentali
- difficoltà cognitive
- disturbi dell'attenzione
- disturbi dell'apprendimento
- disturbi neurologici, sensoriali, neuromotori
- disturbi della comunicazione e del linguaggio
 
Torna ai contenuti | Torna al menu