Sotto pressione. Esercizio. - Cesvipe

Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli e Curiosità > Psicologia

Sotto pressione.
Esercizio.
Una gran parte dello stress nei diversi ruoli e ambiti della nostra vita è determinata da “imperativi auto-imposti” che seguiamo fino a riempire le nostre giornate di emozioni negative, sensazioni di “sforzo e tensione” che non finiscono mai e soprattutto ci lasciano un “senso di insoddisfazione” per non essere arrivati dove ci eravamo prefissati. Alcuni pensieri e regole di comportamento guidano il nostro agire quotidiano fino a portarci all’esaurimento fisico ed emotivo. Riusciamo sistematicamente a metterci “sotto pressione fino a scoppiare”. Ecco qualche esempio di tuoi pensieri, più o meno consapevoli, da cui derivano azioni che ti portano ad avere la “sensazione di fare tanto per ottenere poco”:
  • Devo fare tutto e subito
  • Se non ottengo ciò che mi sono prefissato sono un fallito
  • Devo fare tutto alla perfezione
  • Devo piacere a tutti
  • Non devo deludere nessuno, mai
  • Devo essere il primo in ogni cosa che faccio
  • Devo sforzarmi costantemente in ogni cosa che faccio, in ogni ruolo e ambito di vita  
  • Devo farcela, ad ogni costo
  • Devo tenere tutto sotto controllo  
  • Ogni mio errore è segno della mia inadeguatezza
  • Devo essere forte, sempre, comunque
  • Tutto è necessario, nulla è secondario
Hai qualche altro suggerimento che più si addice a come conduci la tua vita in modo da stressarti? In terapia la persona impara a riconoscere questi meccanismi di pensiero assoluti e irrealistici e i comportamenti disfunzionali che ne derivano, può imparare, quindi, a creare nuove regole per sé, più vicine ai suoi bisogni e desideri autentici e all’idea che ha di sé e della vita che vuole realizzare. Inizia, ad esempio, a trasformare quei “devo” in “posso anche…”. Posso anche non farcela… Posso anche sentirmi debole… Posso anche perdere… Posso anche fare un lavoro solamente buono e non necessariamente perfetto… Posso anche non essere simpatico a tutti… Posso anche deludere qualcuno…

Esercizio.
Inizia a diventare consapevole di cosa ti dici nella testa e di come agisci per arrivare a stressarti… Individua i pensieri che iniziano con DEVO o anche con NON DEVO e che contengono espressioni come TUTTO, NIENTE, MAI, SEMPRE, ASSOLUTAMENTE, ecc. Trasforma questi pensieri con la formula POSSO ANCHE… e verifica cosa succede, quali sono i comportamenti che ne conseguono e come ti senti, cosa provi quando rendi più flessibile e “umano” il tuo modo di pensare e di vivere…



Leggi Anche...

Psicologia
Non solo Pasta...
Comportamenti Alimentari.
Cosa facciamo e come lo facciamo fa la differenza!
Curiosità
 
Torna ai contenuti | Torna al menu