L'arte di cambiare la realtà accettandola per quella che è - Cesvipe

Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli e Curiosità > Psicologia > Crescita Personale

L'arte di cambiare la realtà accettandola per quella che è
Mentre comtinui a cercare di avvicinare la realtà frustrante alla realtà desiderata, comincia "anche" ad osservare la realtà senza giudicarla, senza confrontare quella che è con quella che dovrebbe essere o vorresti che fosse. O, per lo meno, nota che lo stai facendo... nota che stai confrontando la realtà come è con come vorresti che fosse.

Nel tuo percorso di crescita personale, puoi adottare due atteggiamenti opposti che possono essere integrati. Prova a cambiare la realtà e inizia ad accettarla.

Mentre cerchi di risolvere i tuoi problemi, cambiando i tuoi pensieri e le tue azioni per cercare di soddisfare i tuoi bisogni e desideri... Inizia a coltivare la tua presenza mentale (mindfulness)... l'arte di lasciare che le cose siano come sono... anzi inizia veramente a vedere le cose come sono... inizia ad essere presente alla tua esperienza... con tutto il tuo corpo e con i tuoi sensi...
Entra in contatto fisico e sensoriale con le cose... vedi e vedi ancora... tocca e lasciati toccare... assapora fino in fondo... percepisci nelle viscere... maneggia con cura... ascolta suoni... e rumori... sii presente alle sensazioni della tua pelle... annusa ogni fragranza... sii presente ai tuoi movimenti... del tuo corpo... e anche del tuo mondo interiore: nota i pensieri... nota le emozioni... nota le immagini... nota i ricordi... nota ogni cosa che è presente ora alla tua attenzione... Questo è un atteggiamento mindfulness... l'intenzione di essere presente alla tua esperienza...
E dopo aver notato che tendi a vedere quello che non hai ancora realizzato... inizia a godere di quello che è già per te disponibili...
Quando inizi ad accettare la realtà per quella che è... stai già creando il terreno per cambiarla...


Leggi Anche...

Psicologia
Non solo Pasta...
Comportamenti Alimentari.
Cosa facciamo e come lo facciamo fa la differenza!
Curiosità
 
Torna ai contenuti | Torna al menu