Bambini a tavola..che stress! - Cesvipe

Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli e Curiosità > Alimentazione

Bambini A Tavola...che stress!
L'alimentazione dei più piccoli a volte rappresenta un vero problema per le mamme. Spesso l'ora del pasto si trasforma in un braccio di ferro costellato da rifiuti e capricci da parte del bambino, frustrazione e preoccupazione da parte della mamma.
Come comportarsi?
Teniamo presente che i bambini piccoli possiedono, al contrario degli adulti, una spiccata capacità di autoregolazione: mangiano quando hanno fame e smettono quando si sentono sazi. Tuttavia questa capacità viene persa se gli alimenti consumati sono troppo dolci o salati, in questi casi è più facile eccedere nel consumo, ad esempio, di patatine fritte o biscotti e caramelle. Lo sa bene l'industria alimentare che riesce a mixare nelle giuste dosi grassi, carboidrati e sale creando dipendenza verso un determinato alimento. Attenzione quindi a non proporre troppo spesso pizza, patatine fritte e merendine.
L'importanza dell'imitazione.
I bambini apprendono imitando il comportamento dei genitori. Inutile insistere per convincere vostro figlio a mangiare le verdure se voi non le mangiate, è inutile sgridare vostro figlio se mangia troppe patatine fritte se il papà le mangia ogni giorno.
Nessun ricatto.
Qual è quella mamma che non ha mai detto a suo figlio "Se finisci tutta la cena poi potrai mangiare la torta" oppure "Se non finisci tutto quello che c'è nel piatto non vedrai i cartoni animati" oppure "Se sarai buono ti comprerò il gelato".
A lungo andare il bambino percepirà il mangiare come un premio o una punizione che da adulto si tradurrà in "Mangio perchè ho bisogno di coccolarmi", "Mangio perchè sono triste", "Mangio la torta perchè me la merito" e così via, aprendo la strada ad un alterato rapporto con il cibo.
Cuciniamo Insieme...
Un buon modo per prendere confidenza con il cibo è coinvolgere vostro figlio nella preparazione dei pasti. L'esperienza sensoriale con il alimenti attraverso il tatto, il gusto, la vista, l'odore stimolerà la curiosità del bambino e lo spingerà a sperimentare divertendosi in vostra compagnia. E' molto probabile che quel cibo preparato insieme sarà finito prima che ve ne accorgiate, ma soprattutto senza più capricci.

Leggi Anche...

Psicologia
Non solo Pasta...
Comportamenti Alimentari.
Cosa facciamo e come lo facciamo fa la differenza!
Curiosità
 
Torna ai contenuti | Torna al menu